Primo giorno di scuola. Reportage di famiglia.

La nostra cultura è basata sulla storia.
Dal mio punto di vista è la storia dei giorni comuni a raccontare chi siamo e dove stiamo andando.
È nella vita di tutti i giorni che si svolge e si costruiscono le nostre abitudini e quelle delle persone che verranno.
Quello che cerco di fare, con la fotografia documentaria di famiglia, è creare immagini che non solo raccontino quello che stava accadendo, ma che trasmettano anche i sentimenti di quei momenti.
Una volta credevo che, per poterlo fare, avrei dovuto cercare di stare il più nascosta possibile, negli ultimi anni ho capito che è solo quando entro a far parte della storia che la macchina fotografica diventa realmente invisibile.
C’è una connessione emotiva che accade solo in questo momento.
Sono istantanee di vita vissuta che i bambini potranno, così, non dimenticare mai e rivivere ogni volta che vorranno.

Credo fortemente in questo tipo di fotografia, credo che possa aiutare a combattere la costante pressione sociale a cui siamo sottoposti,  ad essere sempre, ciò che si considera “perfetto”.

Nessuno è perfetto, specialmente la vita, questo genere fotografico ci dà l’opportunità di mostrare la bellezza e l’unicità, all’interno delle parti imperfette della vita di tutti i giorni.

Potete cliccare qui per vedere altri “giorni nella vita“.

Primo giorno di scuola. Reportage di famiglia Sassari.

Leave A

Comment

Lascia un commento